Torino si inonda di musica per l’Eurovision

Con l’arrivo a maggio dell’evento più atteso dell’anno, l’Eurovision, le strade di torino si riempiranno di concerti. Questo è quello che è emerso dalle parole di Fulvio Griffa, presidente del Coordinamento delle associazioni di via del centro.
Si tratterà ovviamente di concerti su piccola scala, non paragonabili a quelli del Palaolimpico o dell’Eurovision Village, ma già più di 150 concerti sono previsti per accompagnare questo festival.
Griffa commenta così queste iniziative:

“Vogliamo regalare non solo ai clienti, ma ai turisti e ai torinesi, un po’ di musica lungo le vie e le strade di Torino: ad oggi siamo a circa 156 concerti, ma credo che potremmo arrivare anche a qualche spettacolo in più, chiudendo intorno ai 160. Un bel numero. Quando avremo definito tutto il cartellone e i passaggi con il Comune racconteremo l’iniziativa nel suo complesso.”

Sono stati i commercianti a proporre, dunque, questo palinsesto di eventi al Comune ed all’assessore ai Grandi Eventi, Mimmo Carretta. Restano, però, degli ostacoli burocratici perché questo progetto prenda vita, in particolare legato allo sfondamento della soglia decibel consentita nelle ore serali, per la quale sarà fondamentale una delega.
In ogni caso chi di dovere, ovvero Carretta per il Comune e le associazioni di commercianti, è al lavoro per superare questi impedimenti, con un occhio di riguardo per le zone già fin d’ora più colpite dal fenomeno della movida serale.

Davide Cuneo