L’arte del videogioco alla mostra “Play” a Venaria Reale

I videogiochi sono in un certo qual modo lo spartiacque tra 2 generazioni, quella dei padri e quella dei figli, gli uni sempre più vicini ad essere nonni e gli altri padri. Non è infatti un mistero che siano in particolar modo la generazione dei cosiddetti Millenials e le seguenti ad essere più vicine a questa particolare forma di intrattenimento, divenuta sempre più endemica a livello della società, superando anche la barriera dei generi e coinvolgendo un pubblico femminile sempre più ampio.
Sono infatti 3 miliardi i gamers in tutto il mondo e l’evoluzione dovuta ad un numero sempre maggiore di risorse utilizzate sta portando i videogiochi sempre più vicini ad essere considerati una forma d’arte come, ad esempio, il cinema. Non sono in effetti poi così differenti le due esperienze, accomunate dalla presenza di prodotti d’élite e pop, con ambizioni artistiche o votate al mero guadagno.
A Venaria Reale con la mostra “Play, videogame ed oltre” è proprio questo nuovo elemento della scena artistica con tutte le sue ripercussioni sulle nostre vite che viene raccontato. E ciò avviene in ben 12 sale tra tele digitali dei grandi maestri dei videogame che si interfacciano a maestri del passato che hanno influenzato profondamente questa nuova forma d’arte tra cui De Chirico, Hokusai, Calder e Dorè. Non si parla solo dell’apparato visivo: anche l’esperienza della creazione di una nuova mitologia contemporanea è passata sotto osservazione, attraverso un immancabile confronto con i topos della mitologia antica. E poi ancora musiche, socialità, politica e tanto altro, a riprova ulteriore delle possibilità pressoché infinite che questo mondo ci offre.
Infine i quattro ambienti della sala “Play – Homo Ludens” mostrano l’evoluzione dei luoghi in cui videogiochiamo, dalle sale giochi giapponesi degli anni ’80 al Metaverso, il futuro che si delinea come più probabile per quest’arte, il tutto impreziosito poi da tavole ed altri lavori di maestri della pop culture contemporanea gentilmente offerti dalla collaborazione con Lucca Comics & Games.

La mostra è disponibile dal 22/07/2022 al 15/01/2023, con orario 10:00 – 17:00 dal martedì al venerdì e 10:00 – 18:00 sabato, domenica e festivi. Il prezzo per un adulto è di 14 euro mentre per un ridotto di 12 euro.

Davide Cuneo