Un’ora di buio per l’Ucraina

E’ stato reso noto tramite una comunicazione ufficiale dal sindaco Stefano Lo Russo che il comune di Torino aderirà all’iniziativa proposta dal presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, di un black-out mondiale, “#LightUpUkraine”. 
Questa iniziativa è stata proposta ai primi cittadini di tutto il mondo e sono in molti, oltre alla nostra città, ad aver risposto all’appello con l’obiettivo di mostrare solidarietà con un Paese sempre più dilaniato dalla guerra. Non è un caso sia stato scelto questo tipo di manifestazione: spegnere le luci vuole infatti portare il pensiero dei cittadini sul disagio patito dagli ucraini a causa dei continui attacchi alle loro infrastrutture energetiche.
Queste le parole di Lo Russo:

“La Città di Torino aderisce alla proposta del presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, di un black-out mondiale ‘Un’ora di buio per Ucraina’. Spegneremo l’illuminazione della Mole Antonelliana e quella di Palazzo civico questa sera dalle 19 alle 20 in segno di solidarietà verso un popolo che continua a vivere la drammatica condizione di una guerra di invasione ingiusta e fonte di tanta sofferenza per i civili”.

Edoardo Valle