Lunathica compie 20 anni e porta il circo in provincia

A partire da domani, giovedì 7 luglio, e sino a domenica 10 arriva la ventesima edizione del Festival Internazionale di Teatro di Strada, Lunathica, diretto da Cristiano Falcomer. In questi 4 giorni si susseguiranno ben 70 spettacoli, interpretati da 13 diverse compagnie internazionali nei comuni di Cirié, San Maurizio, Mathi, Nole, Fiano, Lanzo, Leinì e Villanova Canavese.
Forte di una ventennale esperienza, avendo inoltre lavorato con ben 280 diverse compagnie teatrali, commenta così l’evento Falcomer:

“Quando nel 2002 abbiamo dato vita a Lunathica non avremmo pensato che vent’anni dopo sarebbe diventato un grande evento con decine di spettacoli, concerti, appuntamenti collaterali e migliaia di spettatori. Oggi si sviluppa su otto comuni differenti, unendo di fatto le Valli di Lanzo a Torino”.

Spettacoli di ogni genere e tipo dalle spettacolari esibizioni pirotecniche dei francesi Bilbobasso, tra gli ospiti più attesi, a spettacoli muti declinati in senso decisamente più intimista, il cui ingresso e concesso a sole 35 persone alla volta, dei Teatri Mobili, da veterani del circo come CirkVOST, compagnia francese specializzata nelle discipline aeree, ai giovani di Circo Carpa Diem e Nina Theatre, per la prima volta al festival.
Tra le novità di quest’anno anche i luoghi delle manifestazioni artistiche: Lunatica infatti si approprierà, oltre che dei consueti luoghi di spettacolo, anche dei centri storici con eventi itineranti a cui è chiamato a unirsi anche il pubblico.
Un ospite poi di eccezione per il pubblico più giovane si aggiunge alle tante partecipazioni, ovvero Willie Peyote, noto cantante torinese, che comporrà sul palco di Leinì una canzone con il gruppo artistico The Booms.
I comuni interessati saranno Cirié, San Maurizio, Mathi, Nole, Fiano, Lanzo, Leinì e Villanova Canavese; un programma dettagliato è disponibile sul sito ufficiale di questo evento.

Davide Cuneo