La GAM dona 50mila euro a Candiolo

La mostra Viaggio Controcorrente, allestita alla GAM lo scorso maggio con il primario obiettivo di foraggiare la ricerca medica, ha raccolto ben 50mila euro per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Questa scelta è nata dalla decisione di celebrare i 35 anni della suddetta formazione. Così ha commentato l’iniziativa Maurizio Cibrario, il presidente della Fondazione Musei di Torino:

“Il progetto è nato con un preciso impegno civile e sociale: sostenere concretamente un istituto da sempre vicino alla ricerca e alla cura del prossimo, soprattutto in un momento storico particolarmente difficile.”

Parole al miele ed i più sinceri ringraziamenti sono invece arrivati da Allegra Agnelli, presidente della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro:

“Siamo felici che il mondo dell’arte abbia scelto di essere al fianco della nostra Fondazione per lanciare un messaggio positivo e forte, capace di esaltare il valore della ricerca per il nostro futuro e per le nuove generazioni. Ringraziamo tutti coloro che, visitando questa speciale esposizione, hanno dato il loro sostegno al quotidiano lavoro portato avanti dai ricercatori, dai medici, dagli infermieri e da tutto il personale dell’Istituto di Candiolo-IRCCS, che non si sono mai fermati durante la pandemia.”

Davide Cuneo