Al Castello di Rivoli si celebra il centenario della nascita di Pasolini

Pier Paolo Pasolini è stato senz’altro una delle figure maggiormente di spicco tra gli intellettuali italiani del secondo dopoguerra, poliedrico nel suo talento e nelle forme in cui espresse la sua arte. Per omaggiare una figura di tale livello, in occasione del centenario della sua nascita, il Castello di Rivoli tra il 3 ed il 6 marzo esporrà l’installazione Intellettuale, 1975, (“Il Vangelo secondo Matteo” di/su Pier Paolo Pasolini), realizzata dall’artista e amico Fabio Mauri. Questa esibizione era stata in origine presentata per l’appunto nel 1975 a Bologna in occasione dell’inaugurazione della Galleria Comunale d’Arte Moderna, e consisteva nella proiezione del film “Il Vangelo secondo Matteo” (1964) sul petto dell’autore stesso. Questa celebre installazione è già stata riproposta in passato in varie altre sedi, sia in Italia che all’estero.

Oltre a questa particolare proiezione, alle ore 19 di giovedì 3 marzo Laura Curino leggerà un estratto dalla nuova edizione Garzanti di Petrolio di Pier Paolo Pasolini, curata da Maria Careri e Walter Siti, che uscirà nelle librerie lo stesso giorno.

Davide Cuneo