Tanti eventi di rilievo nel 2022 torinese

Come si è avuto modo di raccontarvi, Torino quest’anno ospiterà un cospicuo numero di eventi di rilievo nazionale, e se tutti hanno ben in mente l’attesissimo Eurovision, non passano comunque in sordina il Salone del Libro, l’inaugurazione delle Gallerie d’Italia, la rinascita del Museo Archeologico ed i concerti di Vasco Rossi e Cesare Cremonini. Molto soddisfatta di questa offerta culturale e ricreativa si è detta Rosanna Purchia, assessore comunale alla Cultura:

“Un modo per condividere al massimo la programmazione con tutti i soggetti coinvolti per ottimizzare la logistica, i costi e tutte le opportunità legate agli eventi. Le categorie hanno lamentato di essere stati avvisate in ritardo. Non vorremmo più accadesse e siamo qui per ascoltare suggerimenti e idee.”

Anche gli assessori al Commercio, Paolo Chiavarino, e ai Grandi Eventi, Mimmo Carretta hanno espresso il loro gradimento per il cospicuo numero di eventi proposti:

“Si voglia dare, tutti insieme, un segnale di ripresa, di fiducia e di programmazione, riprendendo un tipo di condivisione con la città che si era un po’ persa anche a causa di due anni di pandemia.”

Edoardo Valle